VITA DA DANTE

di Umberto Cosmo

Gli anni dell’infanzia e dell’adolescenza, gli episodi della vita fiorentina, l’impegno politico, la dolorosa esperienza dell’esilio, la consolazione trovata negli studi filosofici e teologici, l’amore per Beatrice: dalle dense e appassionate pagine di questa biografia emerge l’immagine viva di un uomo interamente calato nel suo tempo ma rivolto a un ideale universale, un ritratto che Umberto Cosmo ha disegnato da una prospettiva intellettuale unica e mai più eguagliata. Serio e rigoroso nella ricostruzione storica, raffinato e illuminante nella riflessione filologica e critica, il testo di Cosmo resta un’opera insuperata nella bibliografia dantesca, “un lavoro – ha detto Bruno Maier – egualmente lontano dalla compilazione erudita e dalla “vita romanzata”, una rappresentazione esauriente del dramma dell’uomo e del poeta, rievocato nei suoi termini effettivi e nel preciso colore del tempo”.